Microbirrificio a lezione da Ivan Borsato

Ecco un breve resoconto della nostra gita del 18 ottobre 2015

Ivan Borsato mastro birraio del microbirrificio Casa Veccia di Camalò (Treviso) e la moglie Alida, ci hanno intrattenuto in una interessante lezione sulla birra e per essere precisi quella artigianale, che producono con professionalità e sapienza da 5 anni nei locali di una vecchia casa di campagna da sempre appartenuta alla famiglia, da qui appunto “casa veccia“.

 

Ivan Borsato Birrificio Minicorso e degustazione

Ivan Borsato Birrificio Minicorso e degustazione

Spaziando da materie prime, malto, tostatura, luppolo, erbe e spezie, abbiamo percorso un lungo viaggio nella storia della birra e nelle tradizioni.

Dai fumosi bassifondi di Londra del passato, dove i “market porter” si sbronzavano con una birra nera prodotta con i malti troppo tostati e quindi di scarto e che correggevano con qualche bicchiere di porto, alle campagne del Belgio con le loro birre “Saison”, brasate dalle donne a settembre e bevute dagli uomini nei campi durante il lavoro estivo.

Abbiamo capito che la birra artigianale pesca dalla tradizione e dall’esperienza che arriva anche da paesi lontani, e da combinazioni con prodotti locali, vere e proprie ricette che mixano tostature di malti e luppoli più o meno amari, con l’aggiunta di spezie, agrumi, miele e così via, sperimentando e studiando ne escono dei prodotti incredibili, che vengono affinati e riprodotti per essere proposti agli estimatori di questa favolosa bevanda.

Ivan Borsato Birrificio Minicorso e degustazione

 

Ivan Borsato Birrificio Minicorso e degustazione

Dopo la “lezione” siamo passati alla pratica, ovvero agli assaggi delle birre che Ivan produce nel suo microbirrificio (Ivan Borsato birraio).  Dalla Formenton che ricorda la WeisseBier che è la birra di grano più diffusa, passando poi per Calibro 5 birra chiara, stile Kolsch, prodotta con malto biondo italiano di coltivazione biologica, quindi la Dazio dai profumi inconfondibili dei luppoli di Cascade e Amarillo, poi frutta gialla matura, miele e cuoio, liquirizia, questa birra si abbina a piatti dai gusti forti ed importanti, carne rossa alla brace, brasati, selvaggina, arrosti. Infine via via la Special o Vacanze romane, la StayOn e la particolarissima Molo.

Ivan Borsato Birrificio Minicorso e degustazione

Ivan Borsato Birrificio Minicorso e degustazione

Ma Ivan e le sue birre non sono state i soli protagonisti della tavola, ad accompagnarle, degli straordinari formaggi maturati nella birra, porchetta, capocollo, prosciutto, caprini, e dalle sapienti mani di Alida, una straordinaria caponata, la tacchinella in saòr, una delicata insalata russa con maionese rigorosamente fatta in casa, il risotto con la zucca (buonissimo) e per concludere una deliziosa crostata e dei dolcetti croccanti, delicatissimi. (a breve posteremo le ricette)

Ivan Borsato Birrificio Minicorso e degustazione

È stata una giornata che ha centrato in pieno gli obiettivi di Metaitalia360, abbiamo avuto l’opportunità di imparare cose nuove e di apprezzare l’abilità di persone che non si improvvisano, studiano, sperimentano, innovano, ma hanno le radici ben piantate nella loro terra e nelle tradizioni, persone che viaggiano che conoscono il mondo ma che tessono anche stretti legami con il loro territorio, come i produttori di formaggio, la micro torrefazione, il produttore di radicchio, dei quali ci ha parlato Ivan (avremo presto delle novità a riguardo…).  Questo microcosmo di attività che si sta delineando in tutte le regioni province italiane è un segnale di una rinascita, di un nuovo modo di concepire il lavoro, il cibo, e la natura che ci circonda. Il nostro gruppo si pone proprio in questa visione del mondo e soprattutto del nostro paese e intende muoversi per scoprirlo e in qualche modo aiutare a diffonderlo. Grazie Ivan.

A presto per nuove mete.