Project Description

3 GIORNI SUL MONTE PASUBIO

Strada delle 52 gallerie
Rifugio A. Papa – Rifugio V. Lancia

Presentazione

3 giorni alla scoperta del Monte Pasubio, una montagna ricca di fascino. Un’escursione di grandissima soddisfazione, un percorso che tutti gli appassionati di montagna, e a maggior ragione coloro che s’interessano di storia, dovrebbero almeno una volta fare.

Percorreremo la strada delle 52 gallerie, uno dei più famosi percorsi delle prealpi, unica nel suo genere. Oltre che dalla ardita e impensabile concezione del tracciato, l’escursionista è continuamente attratto,  da un panorama mutevole e spesso mozzafiato che egli può ammirare da un osservatorio naturale sempre nuovo. Lo sguardo spazia fra creste, guglie e precipizi fino agli altri gruppi montuosi, ma anche ai dolci pendii collinari e alla pianura.

Soggiorneremo nel suggestivo rifugio A. Papa situato alle porte del Pasubio alla testata della Val Canale, in posizione panoramica. Percorreremo la “Zona Sacra”  per giungere quindi al rifugio Lancia, al limite nord-ovest dell’Alpe Pozza, dove trascorreremo la seconda notte.

Tutta la zona fu teatro, durante la Prima guerra mondiale, di aspri combattimenti tra le truppe italiane e quelle dell’Impero austro-ungarico. Potremo osservare trincee e camminamenti in alcuni tratti restaurati, e gli ancora visibili effetti devastanti della guerra, sul dente italiano e austriaco.

È un’escursione che richiede una buona preparazione fisica e dimestichezza con l’ambiente montano. Saremo accompagnati dalla guida Guido Antonio Lanaro Accompagnatore di Media Montagna del Collegio Guide Alpine del Veneto e maestro di sci alpino.

da 220 €

Date

09 luglio / 11 luglio


Durata

3 giorni / 2 notti

Trekking di gruppo

Richiedi un preventivo

Programma

Primo giorno
Da Colle Xomo (1058 m) percorreremo la strada delle 52° Gallerie, vero capolavoro di ingegneria militare della 1° guerra Mondiale, per arrivare al Rifugio “Gen. A. Papa” (1928 m).
Pranzo al sacco portato da casa
Cena e pernotto in rifugio A. Papa

Dislivello: m + 950
Tempo di percorrenza: h 5
Lunghezza: 8,5 km

Secondo giorno
Saliremo a Cima Palon, la cima più alta del gruppo (2232 m), Dente Italiano ed Austriaco e visiteremo la “Zona Sacra” per giungere nell’amena e verde conca dell’Alpe Pozze al Rifugio “V. Lancia” (1828 m).
Pranzo al sacco (possibilità acquisto in rifugio)
Cena e pernotto

Dislivello: m + 400
Tempo di percorrenza: h 4
Lunghezza: 9 km

Terzo giorno
Dal rifugio “V. Lancia” passeremo per la Bocchetta delle Corde, attraverseremo alla base il Monte Roite per ritornare al Colle Xomo percorrendo la strada degli Scarubbi.
Pranzo al sacco (possibilità acquisto in rifugio)

Dislivello: m + 150/-950
Tempo di percorrenza: h 5
Lunghezza: 15 km

Comprende

  • 2 pernottamenti
  • 2 colazioni
  • Accompagnatore di media montagna
  • 2 Cene

Non comprende

  • Viaggio di andata e ritorno
  • Pranzi al sacco
  • Quanto non indicato alla voce “comprende”

Contributo partecipazione
€ 240 a persona
€ 220 per soci Metaitalia360
a persona (gruppo 8 > 10/12 pax)

Il tour verrà confermato con il numero minimo di 8 partecipanti

Scadenza iscrizioni
15 giugno

Supplementi

Tassa di Soggiorno
La tassa di soggiorno è da pagare in loco, direttamente in struttura durante il check-out.
Il costo della Tassa di Soggiorno varia a seconda della categoria dell’alloggio e della località.

Caratteristiche tecniche
L’itinerario è adatto a chiunque abbia un discreto allenamento a camminare in montagna. La lunghezza delle tappe va da un minimo di 8,5 ad un massimo di 14 km, con dislivelli impegnativi e tempi di percorrenza di circa 5 ore.
Le escursioni si snodano tra sentieri di montagna, con alcuni punti molto esposti.

Consigliamo di attrezzarsi di scarpe comode ed adatte al trekking, cappellino, acqua, crema solare e impermeabile in caso di pioggia.
Pantaloni tecnici, giacca a vento, berretto, mantellina impermeabile, scarpe da trekking anche basse, una felpa o pile, pila meglio se frontale, zaino da circa 30 litri e copri zaino, n.1 Borraccia da un 1 litro d’acqua e indumenti di ricambio.
Per il pernottamento nei Rifugi portare sacco lenzuolo.
Assolutamente non superare i 7 kg di peso compreso lo zaino.

Linee guida anti Covid-19: mascherina chirurgica da utilizzare quando la distanza da altre persone è inferiore ai due metri e gel disinfettante per le mani.

Variazioni programma
L’evento potrà essere annullato o subire delle modifiche a seconda delle condizioni meteo, a discrezione della guida.

Sistemazione e pasti
Rifugi di montagna, in camere multiple o camerate.

1 notte rifugio A. Papa
1 notte rifugio V. Lancia
2 cene
2 colazioni
Nessun altro pasto è compreso nella quota.

Viaggio di Gruppo
Piccoli gruppi (minimo 8 – massimo 10/12 persone)
Per gente allegra, curiosa e propositiva, con la voglia di condividere le emozioni di un’esperienza di viaggio assieme a persone nuove, e allo stesso tempo di una vacanza alternativa, sostenibile e che lasci il segno.
Partecipando alle nostre proposte di gruppo, sarete sempre affiancati e guidati da un nostro dinamico accompagnatore.

Assistenza
Durante le escursioni in programma sarete accompagnati da un esperto conoscitore dell’itinerario, coordinatore del gruppo ed amante del viaggio, della natura e del territorio visitato. Sarà sempre al vostro fianco, diventando un vostro compagno di viaggio e cercando di soddisfare le esigenze del gruppo, stando comunque attento alle singole necessità. Sarà il vostro mediatore, facilitando e favorendo una vacanza autentica, rilassante e divertente.

Materiale informativo
Alcuni giorni prima della partenza riceverete tramite email la documentazione contenente le ultime informazioni relative alla vostra vacanza.

Si raggiunge Schio, uscendo al casello di Thiene o Piovene Rocchette dell’Autostrada Valdastico.

Si raggiunge Rovereto, uscendo al casello Rovereto Sud dell’Autostrada A22 Modena-Brennero.

Il Passo Xomo si raggiunge da Schio/Vicenza seguendo le indicazioni Rovereto-Trento e percorrendo la SS46 del Pasubio che collega Vicenza a Rovereto. All’altezza dalla località Ponte Verde si imbocca, sulla DX, una stradina asfaltata molto stretta e tortuosa che in circa 5 km porta al Passo Xomo.
Da Rovereto, percorrendo la SS46 del Pasubio, si deve oltrepassare il Pian delle Fugazze e scendere per qualche chilometro fino a Ponte Verde per svoltare, in questo caso a SX, all’altezza della località Ponte Verde.

Da Schio, si può salire al Passo Xomo anche da Santa Caterina del Tretto.

Richiedi un preventivo

Grazie. Il tuo meassaggio è stato inviato.
Errore! Per favore riprova.