Treviso cantastorie e botteghe


Treviso cantastorie e botteghe
Mestieri, storia, il fiume e canzoni
17 febbraio 2018
21 aprile 2018
13 ottobre 2018


Questa giornata sarà dedicata alla scoperta di una Treviso sconosciuta, quella delle botteghe storiche e indipendenti, ma anche quelle di artigianato artistico unico, come quella di Francesca Gallo nostra guida d’eccezione. Ciò che unisce la sua bottega alla città è il fiume Sile che lei canta e racconta da oltre vent’anni. Una Treviso che neanche i trevigiani si ricordano.


PROGRAMMA

ore 7,30 partenza

ore 9,30 arrivo sulle sponde del Sile passeggiata in restera (2 km), visita alla bottega  di Francesca.

ore 13 pranzo trattoria (si raggiunge a piedi lungo il Sile, 3 km)

primo pomeriggio: passeggiata in centro

ore 18 circa rientro


Francesca Gallo è l’unica donna in Italia in grado di costruire per intero fisarmoniche e strumenti ad ancia libera, a cominciare dalla scelta del legno dell’albero fino alla messa a punto della melodia. In Italia ci sono molti marchi di produzione, ma nella maggior parte dei casi a costruire strumenti sono gruppi di artigiani specializzati ognuno nella produzione di singole parti. Ha iniziato fin da bambina ad appassionarsi a questa attività artigianale, nella bottega di papà Luciano, uno dei pochi artigiani costruttori di fisarmoniche in Italia.  Fare l’artigiano è un modo di essere più che un lavoro, ti educa ad apprezzare le cose semplici.

Francesca è stata anche definita “cantastorie, folk singer, ma da sempre è, “a voxe del Sil” ossia “la voce del Sile” per la sua passione e ricerca legata ai mestieri e alla gente del Sile, che ascolta e racconta da oltre metà della sua vita. Non le bastava ripescare e cantare le storie dei mestieri del Sile e della sua gente, così da settembre 2011 ha provato a bussare alle porte delle botteghe artigianali e dei negozi storici nel cuore della città per cominciare raccontare di ciascuno la storia. Per Francesca è stato un riprendere in mano il filo di una città conosciuta da bambina per provare a ricucirne il tessuto sociale.

Racconta le storie di bottega: gli artigiani che producono o aggiustano qualcosa; i commercianti indipendenti che decidono cosa tenere e conoscono i loro clienti per nome. A differenza delle grandi catene il valore aggiunto sta nella ricchezza dei rapporti umani. Bisogna quindi ritornare a vivere la città, quella vera.

Per salvare bisogna prima di tutto saper valorizzare.


MODULO PRE-ADESIONI E RICHIESTA INFORMAZIONI

Con la compilazione di questo modulo si dichiara a Metaitalia360 l'interesse a partecipare ad un tour ma NON costituisce una prenotazione vera e propria, la prenotazione avverrà in tempi e metodi che segnaleremo di volta in volta a seconda del tour prescelto.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Sono interessato a:(Seleziona il tour a cui vuoi partecipare)

Il tuo messaggio

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo le condizioni espresse nella pagina d’informativa sulla privacy*


Organizzazione tecnica Canil Viaggi


Ti sei perso questo tour? Iscriviti alla nostra Newsletter, ti terremo aggiornato.


« | »