Schio – Bassano trekking attraverso i boschi


Schio – Bassano trekking attraverso i boschi
30 marzo – 2 aprile 2018


Durata: 4 giorni / 3 notti


Punto di ritrovo e partenza da Schio


Quattro giorni di vero trekking, attraverso i boschi e antichi sentieri (segreti) riscoperti, vedremo la Pria del Morto, il Sojo, e molto altro, per arrivare a Bassano. Un occasione unica per scoprire il territorio che abbiamo a portata di mano, e per chi arriva da lontano conoscere finalmente la vera essenza dell’ambiente pedemontano veneto. Il percorso non presenta particolari difficoltà tecniche ma è adatto a persone con un buon allenamento.



Partiamo da Schio cittadina situata all’imboccatura della Val Leogra, nota per essere divenuta intorno al 1870 la capitale dell’industria tessile nazionale, tanto da meritarsi l’appellativo di Manchester d’Italia. Grazie alla dirompente personalità dell’imprenditore Alessandro Rossi, divenne uno dei principali poli produttivi d’Europa. Il cammino prosegue attraverso i boschi fino a raggiungere l’abitato di Santorso dimora di Alessandro Rossi e il meraviglioso Parco annesso. Uscendo dall’abitato costeggiamo le pendici del monte Summano. Lungo la stessa direzione si svolgeva l’antica pista dei veneti, un antico tracciato lungo il quale le popolazioni venete si muovevano fin dall’età del bronzo (XIII-XII secolo a.C.) Si entra nell’abitato del Piovene Rocchette, per raggiungere poi Caltrano e Calvene.

Interessante il “mulino della Teodolinda”, così detto dal nome di una donna di generazioni passate, uno dei pochi esemplari di mulino a coppello ancora funzionanti nell’Alto Vicentino. Da qui attraverso un continuo saliscendi giungiamo attraverso dei meravigliosi boschi d’abete a Lusiana un comune di montagna, rivolto verso la pianura veneta. Territorio ricco di storia e leggende. Nella frazione di Santa Caterina sorge una chiesetta in cui è custodita una pala attribuita a Jacopo da Bassano e sempre dello stesso artista, nella chiesa di San Giacomo, si può trovare una Natività. In contrà Campana si può ammirare la più antica campana del Veneto, risalente al 1388. Raggiungiamo poi la Valrovina terra di castagni e ulivi e da qui scendiamo a Bassano del Grappa incrociando l’antica via del Tabacco, per terminare al famoso ponte. 

La presenza del ponte sul Brenta tra gli abitati di Bassano e Angarano è documentata per la prima volta nella cronaca dell’anno 1209. Nei secoli il Ponte, di vitale importanza economica e militare, fu spesso distrutto dalle vicende belliche e dalle piene del Brenta e sempre ricostruito, a volte in pietra e a volte in legno. Dopo l’ennesimo crollo, nel 1569, il Consiglio incaricò Andrea Palladio di progettare un ponte ligneo: pare però che il celebre architetto non abbia ideato il Ponte ex novo, ma sia partito da un modello già esistente, documentato in una mappa del 1557. Il Ponte “palladiano” fu distrutto da un’altra piena nel 1748 e ricostruito con alcune varianti nel 1751 da Bartolomeo Ferracina.


PROGRAMMA

30 marzo  SCHIO – CALVENE

ore 7.00 partenza da P.zza Falcone – Borsellino. Percorso lungo ma facile praticamente in piano.

Previsto pranzo al sacco portato da casa. Arrivo a Calvene nel tardo pomeriggio dove alloggeremo in una struttura nuova ma priva di letti (è previsto l’uso del materassino e sacco a pelo, che porteremo a destinazione noi il giorno prima in modo da non avere pesi eccessivi nello zaino). Cena.

km 23
dislivello 200 m circa
ore di cammino 6/7 ore escluse soste

Percorso: Schio – Piane – Timonchio – Santorso – Piovene – Ponte Pilo – Caltrano – Calvene.


31 marzo CALVENE – LUSIANA

ore 8.00 partenza da Calvene alla volta di Lusiana attraverso boschi, prati e passaggi molto suggestivi. Pranzo al sacco fornito. Arrivo previsto nel primo pomeriggio, visita la museo Diffuso di Lusiana. Spostamento per raggiungere la struttura che ci ospiterà questa volta in comodi letti. Cena.

km 14
dislivello 700 m circa
ore di cammino 5/6 ore soste escluse

Percorso: Calvene – Prà del Giglio – Covolo – Lusiana


1 aprile LUSIANA – VALROVINA

ore 7.00 partenza da Lusiana di buon mattino. Ci aspetta una tappa impegnativa ricca di storia. Pranzo al sacco fornito. Arrivo previsto nel tardo pomeriggio in Valrovina zona ricchissima di  castagni e ulivi. Raggiungeremo la struttura che ci ospita e condivideremo una cena che cucineremo noi in autogestione.

km 19
dislivello 700 m circa
ore di cammino 7 circa soste escluse


2 aprile VALROVINA – BASSANO

ore 8,30 partenza da Valrovina, arrivo a Bassano dove pranzeremo assieme. Rientro previsto con mezzi pubblici.

km 11
dislivello 200 m
ore di cammino 4 circa


MODULO PRE-ADESIONI E RICHIESTA INFORMAZIONI

Con la compilazione di questo modulo si dichiara a Metaitalia360 l'interesse a partecipare ad un tour ma NON costituisce una prenotazione vera e propria, la prenotazione avverrà in tempi e metodi che segnaleremo di volta in volta a seconda del tour prescelto.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Sono interessato a:(Seleziona il tour a cui vuoi partecipare)

Il tuo messaggio

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo le condizioni espresse nella pagina d’informativa sulla privacy*


Organizzazione tecnica Canil Viaggi


Ti sei perso questo tour? Iscriviti alla nostra Newsletter, ti terremo aggiornato.


« | »